AVVISO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L’INDIVIDUAZIONE E LA SELEZIONE DI IMPRESE ARTIGIANE OPERANTI SUL TERRITORIO CAMPANO DA INSERIRE SUL PORTALE TELEMATICO HANDMADECAMPANIA.IT

“Programma di iniziative per la promozione e valorizzazione del Made in Italy prodotto in Campania 2018-2020” CUPB65F18001700002 – e
“Addendum alla Convenzione per l’affidamento del Programma di iniziative per la promozione e valorizzazione
del Made in Italy prodotto in Campania 2018-2020″, Proroga del termine finale alla data del 31/12/2021 – CUP B64E19002200002

 

Premesso che:

  • Sviluppo Campania è una società in house della Regione Campania soggetta all’attività di direzione e coordinamento della stessa e al cd. controllo analogo;
  • la LR n. 1/2016 (Legge di Stabilità Regionale) ha assegnato alla società in house Sviluppo Campania Spa le funzioni necessarie al perseguimento delle finalità istituzionali dell’Ente in materia di promozione e sostegno alle azioni finalizzate agli obiettivi di  sviluppo economico del sistema Regionale;
  • con DGR n. 603 del 02.10.2018 la Giunta Regionale della Campania ha demandato alla DG per lo Sviluppo Economico e le Attività produttive la
    definizione e l’attuazione di un programma di iniziative – anche attraverso affidamenti in house providing ed in raccordo con le DG competenti ratione
    materiae – finalizzato alla valorizzazione del Made in Italy prodotto in Campania, con particolare riferimento ai comparti di eccellenza dell’economia regionale, nel caso specifico all’artigianato di qualità, attraverso la realizzazione di un portale telematico handmadecampania.it che offra visibilità alle imprese artigiane che rappresentano esempi di best practice per esperienza e tradizione nel comparto, manualità, creatività e originalità del loro manufatto;
  • con D.D. n. 337 del 30.11.2018 della Direzione Generale per lo Sviluppo Economico e le Attività produttive è stata approvata la progettazione relativa alla “Promozione e valorizzazione del Made in Italy prodotto in Campania”, per la definizione di un programma di iniziative da svolgere nell’arco temporale 2018 – 2020, finalizzata alla valorizzazione del Made in Italy campano  affidando l’attuazione delle attività a Sviluppo Campania Spa;
  • Legge n. 443/85 “Legge quadro per l’Artigianato”, pubblicata in G.U. n.
    199 del 24 agosto 1985 e successive modifiche o integrazioni, detta i principi per la tutela, lo sviluppo, la valorizzazione delle produzioni artigiane;
  • Legge regionale n. 15 del 7 agosto 2014 e ss.mm.ii. “Norme per la qualificazione, la tutela e lo sviluppo dell’impresa artigiana”;
  • Delibera della Giunta Regionale n. 561 del 18.10.2016, la Regione Campania ha aderito alla “Carta internazionale dell’Artigianato artistico”;

Tutto quanto su premesso, Sviluppo Campania Spa con la presente manifestazione di interesse intende individuare imprese artigiane localizzate sul territorio regionale operanti nel comparto dell’artigianato artistico da inserire sul portale istituzionale handmadecampania.it il cui scopo è promuovere la crescita e lo sviluppo dell’artigianato artistico regionale.

Art. 1 – Destinatari

Possono partecipare alla presente manifestazione di interesse le microimprese, le Pmi, botteghe e laboratori artigiani, secondo quanto disciplinato dalla Legge Quadro per l’artigianato n. 443 dell’08.08.1985 e ss.ii.mm., aventi una sede operativa in ambito regionale, il cui core business ricada in una delle attività artigianali di seguito riportate:

  1. Pelletteria artigianale/accessori moda artigianali
  2. Seta e Tessuti,
  3. Ceramiche d’Arte,
  4. Orafi,
  5. Liuteria/Strumenti Musicali,
  6. Coralli e Cammei,
  7. Intarsio,
  8. Arte Presepiale,
  9. Lavorazione del vetro,
  10. Ebanisti/Lavorazione del legno,
  11. Stampe d’arti grafiche/Legatoria,
  12. Lavorazione metalli,
  13. Altro (categorie artigiane previste secondo la classificazione europea delle attività economiche NACE – Allegato alla Carta Internazionale dell’Artigianato Artistico – vedi link (http://burc.regione.campania.it – n. 70 del 24 ottobre 2016)

Art. 2 – Requisiti tecnici per la partecipazione e l’ammissibilità

I soggetti (Le imprese artigiane) interessati a partecipare alla presente manifestazione dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere regolarmente costituiti all’atto della presentazione della loro candidatura, rispettando i contenuti di cui all’art. 3 della Legge Quadro n. 443/’85 (pubblicata in Gazzetta Ufficiale n. 199 del 24.08.1985) e ss.mm.ii. – (vedi link);
  • essere regolarmente iscritti al 31.12.2017 all’Albo Artigiani o essere annotati nell’apposita Sezione Speciale del Registro delle Imprese c/o una delle CCIAA provinciali presenti sul territorio campano;
  • avere almeno una sede operativa sul territorio regionale dove viene esercitata come predominante l’attività artigianale di tipo non seriale;
  • disporre di una di linea di produzione artigianale non standardizzata, né seriale;
  • rispettare i limiti dimensionali, di cui all’art. 4 della Legge Quadro n. 443/’85 e ss.mm.ii., relativamente al numero dei dipendenti, compreso gli apprendisti 
  • non trovarsi nelle condizioni di non poter contrattare con la Pubblica Amministrazione o in altra situazione considerata dalla legge pregiudizievole o
    limitativa delle capacità contrattuale con la Pubblica Amministrazione;
  • non essere in stato di liquidazione volontaria e/o sottoposti a procedure concorsuali per insolvenza;
  • possedere una situazione di regolarità contributiva (DURC regolare).

Art. 3 – Modalità di presentazione delle candidature

I soggetti proponenti (Imprese artigiane) possono presentare le loro candidature debitamente firmate (autografe o con firma digitale) compilando l’apposito modulo sul portale handmadecampania.it e, una volta scaricato, inviandolo a mezzo PEC al seguente indirizzo di posta elettronica certificata: sviluppocampania@legalmail.it.

Sarà possibile presentare la propria candidatura entro le ore 23:59 del 18 gennaio 2021, compilando il relativo format (Allegato 1), cui è necessario allegare una visura camerale, ordinaria o storica, non antecedente oltre 6 mesi la data di invio della propria domanda.

N.B. Le candidature trasmesse non saranno vincolanti per Sviluppo Campania né la loro presentazione determinerà l’insorgenza di alcun diritto nei confronti di Sviluppo Campania e della Regione Campania.

Art. 4 – Esame delle candidature

Le singole candidature presentate nei termini previsti saranno esaminate secondo l’ordine cronologico di arrivo a proprio insindacabile giudizio da una commissione presieduta da un componente individuato dalla DG per lo Sviluppo Economico e le Attività Produttive della Regione Campania e da n. 2 componenti di Sviluppo Campania.

Il predetto esame non assegna punteggi, né sarà stilata alcuna graduatoria di merito, bensì verrà espresso esclusivamente un giudizio di idoneità sul soggetto proponente da inserire sul portale handmadecampania.it.

Gli esiti dei lavori della Commissione saranno successivamente trasmessi alla competente Direzione Generale per lo Sviluppo Economico e le Attività Produttive.

Art. 5 – Verifiche e controlli

Sviluppo Campania procederà ad una verifica a campione delle imprese artigiane registrate sul portale.

Laddove dal controllo eseguito, dovessero emergere delle irregolarità, l’impresa artigiana avrà tempo 60gg per regolarizzare la propria posizione, provvedendo all’invio della documentazione integrativa a mezzo pec all’indirizzo sviluppocampania@legalmail.it, pena la cancellazione dal portale telematico handmadecampania.it.

Art. 6 – Riservatezza e Trattamento dei dati personali

Tutte le informazioni concernenti la manifestazione di interesse e gli eventuali chiarimenti di carattere tecnico-amministrativo possono essere richieste a mezzo mail all’indirizzo info@sviluppocampania.it indicando nell’oggetto “Manifestazione di interesse per portale handmadecampania.it”.
Sviluppo Campania tratterà le informazioni relative alla procedura in oggetto unicamente al fine di gestire il rapporto contrattuale ed ogni altra attività strumentale al perseguimento delle proprie finalità istituzionali.
Per il perseguimento delle predette finalità, Sviluppo Campania raccoglie i dati personali dei partecipanti in archivi informatici e cartacei e li elabora secondo le modalità necessarie e, più in generale, il trattamento sarà realizzato per mezzo delle operazioni o complesso di operazioni indicate all’art. 4 par. 1, n. 2) del Regolamento UE n. 679/2016.
I dati verranno conservati in una forma che consenta l’identificazione delle imprese interessate per un arco di tempo non superiore al conseguimento delle finalità per le quali sono trattati e, comunque, minimizzati in ottemperanza a quanto previsto dalle norme vigenti in materia.
I predetti dati non saranno diffusi, né saranno trasferiti all’esterno. Tutte le informazioni suddette potranno essere utilizzate da dipendenti della Società, che rivestono la qualifica di Responsabili o di Incaricati del trattamento, per il compimento delle operazioni connesse alle finalità del trattamento.
Sviluppo Campania potrà inoltre comunicare alcuni dei dati in suo possesso alla Regione Campania, a Pubbliche Autorità, all’Amministrazione Finanziaria ed ogni altro soggetto abilitato alla richiesta per l’adempimento degli obblighi di legge. Tali Enti agiranno in qualità di distinti “Titolari” delle operazioni di trattamento. Il conferimento dei dati ha natura facoltativa, tuttavia, il rifiuto di fornire i dati richiesti da Sviluppo Campania potrebbe determinare, a seconda dei casi, l’inammissibilità o l’esclusione della proponente dalla partecipazione all’Avviso.

Il Regolamento UE n. 679/2016 riconosce al titolare dei dati l’esercizio di alcuni diritti, tra cui:

  • il diritto di accesso ai dati (art. 15 Regolamento (UE) 679/2016)
  • il diritto di rettifica e/o cancellazione (diritto all’oblio) dei dati (artt. 16-17 Regolamento (UE) 679/2016)
  • il diritto alla limitazione del trattamento (art. 18 Regolamento (UE) 679/2016)
  • il diritto alla portabilità dei dati digitali (art. 20 Regolamento (UE) 679/2016)
  • il diritto di opposizione al trattamento (art. 21 Regolamento (UE) 679/2016)
  • il diritto di revoca del consenso al trattamento per i dati di cui all’art. 9 par. 1 (art. 13 co. 2, lett. c).

Titolare del trattamento è Sviluppo Campania. Il DPO (Data Protection Officer) è l’ing. Antonio Esposito. fonte: http://burc.regione.campania.it n. 68 del 11 novembre 2019.

Per l’esercizio dei diritti previsti agli artt. 13, 15-18, 20 e 21 del Regolamento UE n. 679/2016, il titolare dei dati potrà rivolgersi in ogni momento al Titolare del trattamento per avere piena chiarezza sulle operazioni effettuate sui dati riferiti.

Art. 7 – Norme finali e di rinvio
Il presente Avviso costituisce una semplice manifestazione di interesse, pertanto, non è vincolante né per il proponente, né per la società, né per la Regione Campania e non dà diritto ad alcuna pretesa nei confronti della società e dei Soggetti coinvolti. Il presente avviso è pubblicato sul sito internet www.sviluppocampania.it e sul BURC della Regione Campania.
Il Responsabile Unico del Procedimento è il dott. Catello Santaniello.
Per informazioni sulla presente procedura amministrativa è possibile contattare la società al numero 081.23016600 oppure scrivere al seguente indirizzo e-mail info@sviluppocampania.it.
Per tutto quanto non previsto dal presente dispositivo si rinvia alle norme di legge vigenti in materia.

 

Il Direttore Generale f.f.
Raffaele Chianese